• Silvia Perez Cruz, Duermete

  • Silvia Pérez Cruz y Pájaro, Pequeño Vals Vienés

  • Leonard Cohen, Take This Waltz (Live in London)

  • Amici miei Atto II

  • Caetano Veloso, Cucurrucucu Paloma

  • Bobby McFerrin, Don't Worry Be Happy

  • Carlos Gardel, Por una cabeza

  • Chiquitete, Esta cobardia

  • ln Hertford, Hereford and Hampshire hurricanes hardly ever happen

  • The rain in Spain stays mainly in the plain!

  • Don McLean, Vincent

  • Joanna Wang, Vincent

  • Eduardo de Filippo , Il caffè

  • Educazione Siberiana

  • El lado oscuro del corazon, Una mujer que sepa volar

  • El mismo amor, la misma lluvia

  • Ettore Petrolini, Fortunello

  • Ella-Louis, Autumn in New York

  • Fabrizio Jelmini, ....non sono mai arrivato

  • Fratelli Taviani, Kaos

  • Il treno per il darjeeling

  • Jacques Brel, La chanson des vieux amants

  • Franco Battiato, La chanson des vieux amants

  • Joan Manuel Serrat, Lucia

  • Joan Manuel Serrat, Tu Nombre Me Sabe a Yerba

  • Joaquin Sabina, Princesa

  • Tim Langedijk Trio feat.Jan van Duikeren, La chanson des vieux amants

  • La Chicana, Juguete rabioso

  • Pasquale Festa Campanile, Le voci bianche

  • Leonardo Favio, Ella ya me olvido

  • Leonardo Favio, Fuiste mia un verano

  • Leonardo Favio, Hoy corte una flor

  • Manlio Sgalambro, La legge dell'appartenenza

  • Goyeneche, Vuelvo al sur

  • Goyeneche, Naranjo en flor

  • Rosa Balistreri, Mi votu e mi rivotu

  • Salamanca 2013-09-06

  • Samsara

  • Leone Magno, Signore E Signori Buonanotte

  • Smoke, Le fotografie del mio angolo

  • Una Storia Semplice

  • Vucciria

  • Madredeus, Alfama in Wim-Wenders, Lisbon Story

  • Zorba il greco

"Il libro dell'inquietudine" F. Pessoa

"E io sono così, futile e sensibile, capace di impulsi violenti e coinvolgenti; buoni e cattivi; nobili e vili; ma mai di un sentimento che perduri, mai di una emozione che continui e penetri nella sostanza dell’anima.

Tutto in me tende ad essere poi un’altra cosa: una impazienza dell’anima verso se stessa, come verso un bambino inopportuno; una inquietudine sempre crescente e sempre uguale.

Tutto mi interessa e nulla mi prende.

Seguo tutto sognando sempre; fisso le minime contrazioni del viso di colui con cui parlo, colgo le intonazioni millimetriche del suo modo di dire; ma nell’udirlo, non lo ascolto, penso ad un’altra cosa,  e quello che meno ho colto della conversazione è stata la nozione di ciò che è stato detto, da parte mia o da parte di colui con  cui ho parlato."